Biografia

Davide Calvaresi artista, nato nel 1981 a Offida AP.

Crea dispositivi visivi che attraversano diverse discipline, dalla videoart alla coreografia digitale. E' scultore e regista cinematografico.

Nel 2019 con il film Olmo vince il Globo d'oro come miglior cortometraggio
Con il suo corto "Save" nel 2018 riceve il primo premio per il concorso tempo limite a cura della Fondazione Cineteca Italiana di Milano e per il concorso artigiani digitali a cura di Toscana Filmmakers festival.

Vince nel 2010 il Premio Nuove Sensibilità organizzato da Nuovo Teatro Nuovo, Teatro Pubblico Campano, insieme al Teatro Stabile delle Marche/Amat, Fondazione Teatro Piemonte Europa. Nel 2011 è tra gli assistenti alla regia di Antonio Latella .

Dal 2005 dirige la compagnia 7-8 chili con i quali cura la regia di "Buio", "Ossi di seppia" e "Replay" quest'ultimo finalista al Premio Equilibrio Roma 2013 e presente al 8°Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia.
Dal 2010 per i suoi progetti riceve il sostegno di AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali.

Nel 2014 è performer e ideatore dello spettacoli Hand Play e Display presenti nelle migliori programmazioni teatrali di Italia.
Nel 2015 vince con Irene Russolillo il premio prospettiva danza di Padova con il progetto MAP.

Nel 2007 lavora con la compagnia Kinkaleri realizzando le scene dello spettacolo Pinocchio e per il progetto WANTED ( un iniziativa di Siemens Art Program in cooperazione con Xing/F.I.S.Co.07) presentato a Bologna.

Crea il tuo sito web gratis!